martedì 30 ottobre 2018

Giacarta, aereo caduto in mare con 189 persone: nessun superstite

Un aereo della compagnia aerea indonesiana Lion Air si è schiantato in mare con 189 persone a bordo, tra cui anche un italiano, pochi istanti dopo aver richiesto di poter tornare a Giacarta. Nonostante i soccorsi siano arrivati rapidamente sul posto, non c'è nessun
sopravvissuto al disastro.  Il Comitato nazionale per la sicurezza dei trasporti in Indonesia (Ntsc) ha precisato che a bordo del velivolo c'erano 178 passeggeri adulti, un bambino, due bebè, due piloti e sei membri dell'equipaggio. Il Boeing-737 Max, entrato in servizio solo pochi mesi fa, è scomparso dal radar 13 minuti dopo essere decollato dalla capitale indonesiana, verso le 6.20 di martedì, precipitando nel Mar di Giava.Il volo JT-610 era diretto verso la città di Pangkal Pinang, capitale della provincia di Bangka-Belitung. Il pilota aveva contattato la torre di controllo per poter tornare indietro, dopo aver segnalato un problema tecnico. I controllori del traffico hanno autorizzato il rientro, ma l'aereo è poi scomparso dai radar.  Il sito web di Flightradar mostra che il velivolo aveva raggiunto un'altitudine di soli 5.200 piedi (1.580 metri). I sommozzatori hanno recuperato alcuni resti umani dal luogo dell'incidente, a circa 15 km (nove miglia) al largo della costa, in acque profonde 30-35 metri. Le riprese video girate sulla scena dell'incidente hanno mostrato una chiazza di carburante sulla superficie del mare. Secondo un registro tecnico il velivolo aveva subito problemi strumentali che erano stati risolti il giorno prima. La priorità è trovare il registratore vocale della cabina e la scatola nera dell'aereo per aiutare a determinare la causa del disastro. Anche se i subacquei hanno smesso le ricerche durante la notte, i sonar delle navi e un drone sottomarino hanno continuato la ricerca del relitto, dove molte vittime si teme siano rimaste intrappolate. Il velivolo, operativo da agosto, era aeronavigabile, con pilota e co-pilota che avevano accumulato 11.000 ore di volo. L'incidente è il primo a coinvolgere il Boeing-737 Max, una versione aggiornata, più efficiente dal punto di vista dei consumi dell'aereo a corridoio singolo più venduto dal produttore.



Via: Reuters
Foto: Channel News

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...