domenica 30 agosto 2020

Berlino, migliaia in piazza contro misure anti-covid: oltre 300 arresti

La polizia di Berlino ha arrestato ieri 300 manifestanti durante le proteste contro le restrizioni per il contenimento del coronavirus in Germania. Sono state circa 38.000 le persone scese in strada in città per una manifestazione che si è
svolta per lo più in modo pacifico. Il raduno su vasta scala è stata interrotta dalla polizia principalmente a causa del mancato rispetto delle norme sulla distanza. Il ministro dell'Interno tedesco ha denunciato come "inaccettabili" gli incidenti avvenuti ieri a Berlino durante la manifestazione contro le restrizioni legate alla pandemia Covid-19, con 300 arresti e un tentativo di assalto in serata al parlamento. Vedere "estremisti" tentare di fare irruzione nel palazzo del Reichstag, sede della Camera dei deputati e "centro simbolico della nostra democrazia" è "inaccettabile", ha ammonito in particolare Horst Seehofer. Ieri sera, diverse centinaia di manifestanti hanno forzato le barriere di sicurezza e un blocco della polizia e hanno salito le scale che conducono all'ingresso del Reichstag. È stato impedito loro di entrare nell'edificio dalla polizia, che ha usato spray al peperoncino per disperdere la folla e ha arrestato diverse persone. Vi sono stati anche violenti scontri tra polizia e manifestanti vicino all'ambasciata russa. Secondo il senatore degli interni Andreas Geisel, più di 3.000 "Reichsbuerger" hanno partecipato al raduno.

Fonte: RaiNews24
Via: NewsOrf

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...